Milton Glaser nasce a New York, il 26 giugno 1929, ha studiato alla High School of Music & Art di Manhattan e si è laureato presso la Cooper Union nel 1951, successivamente, tramite una borsa di studio Fulbright, all’Accademia di Belle Arti di Bologna sotto il pittore Giorgio Morandi.

Push Pin Studios

Nel 1954, Milton Glaser, insieme a Reyonld Ruffins, Seymour Chwast e Edward Sorel, fondano i Push Pin Studios. Diretto per più di vent’anni da Glaser e Seymour Chwast, lo studio ha esercitato una forte influenza sulla direzione della progettazione grafica mondiale, culminando in una memorabile mostra al Museo delle Arti decorative al Louvres di Parigi.

Glaser insegna alla SVA (School of Visual Arts) di New York da oltre mezzo secolo: “Pensa che lo aiuti a concentrarsi e prevenire la senilità”. Nel 1968, Glaser e Clay Felker fondarono il New York Magazine, dove Glaser fu presidente e direttore del design fino al 1977.

Nel 1974 fonda Milton Glaser, Inc. a Manhattan e continua a produrre in una vasta gamma di discipline progettuali, tra cui: identità aziendali (loghi, articoli di cancelleria, brochure, segnaletica, progettazione di siti Web e relazioni annuali), design ambientale e d’interni (mostre, interni ed esterni di ristoranti, centri commerciali, supermercati, hotel e altri ambienti di vendita al dettaglio), imballaggi (imballaggi per alimenti e bevande) e design del prodotto.

Alcuni degli attuali clienti dell’azienda includono: The Brooklyn Brewery, Jet Blue, Target, Coach, Trump, Eleven Madison Park, Alessi, Juilliard School, The Rubin Museum of Art, The School of Visual Arts, Bread Alone e Philip Roth.

Nel 1983, Glaser ha collaborato con Walter Bernard per formare WBMG, una società di progettazione di pubblicazioni con sede a New York City. Fin dalla sua istituzione, hanno progettato oltre 50 riviste, giornali e periodici in tutto il mondo. WBMG è stata responsabile della completa riprogettazione di tre importanti quotidiani: il Washington Post negli Stati Uniti, La Vanguardia a Barcellona e O Globo a Rio de Janeiro.

Ogni anno, la NEA (National Endowment for the Arts) organizza e supervisiona il processo di nomina della National Medal of Arts e notifica agli artisti il più alto riconoscimento della nazione per l’eccellenza artistica, il presidente Barack Obama ha consegnato la National Medal of Arts a Milton Glaser per i suoi eccezionali risultati e per il sostegno che ha apportato all’arte della grafica.

Ma chi è in fondo Milton Glaser? Molti non sanno di conoscerlo, è stato il creatore del più famoso e imitato logo dell’intero pianeta.

Cosa altro dire?

Ah già, domani è il suo 91esimo compleanno. Tanti auguri maestro!

https://www.miltonglaser.com

Ishinomaki Lab Mauro Andreini - Architetto di Provincia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *